Vola il Cervinara.

Con una partenza a razzo, il Cervinara del vulcanico presidente Ricci vola nel campionato di promozione girone C.
Non lascia dubbi lo strapotere della squadra allenata da mister Cagnale, 16 punti in classifica frutto di 5 vittorie e 1 pareggio nello scontro diretto con il Paolisi e migliore difesa con un solo gol al passivo, fanno capire come questa squadra sia stata costruita nei minimi particolari.
Tanti sono i nomi di spessore, partendo dal capitano Simone Cioffi, finalmente protagonista, per passare ai vari Pepe, Saginario, Russolillo, Pignalosa e gli under Scogliamiglio, Fiore e Pagnozzi, in attesa dei recuperi eccellenti di Della Marca e Mortelliti.
Chi però con gol di rara fattura sta ergendosi a protagonista indiscusso e Walter Russo che quando segna lascia un segno indelebile. Di rara bellezza fu il gol nella seconda giornata a Mungano, ma ancora più spettacolare è stato quello di Ariano, dove il n 7 cervinarese, dopo aver saltato 2 avversari, ha alzato la testa, visto il portiere, e ha calciato la palla a girare deponendola nell’incrocio dei pali fuori portata del n 1 arianese. Apoteosi sugli spalti del Renzulli per un gol che forse, se il destino e gioco lo vorranno, rivedremo a Maggio nella festa di fine campionato.
Per ora va bene così. L’Audax Cervinara si gode il momento al grido : “LA CAPOLISTA SE NE VA!”.
Franco Pitaniello/Usertv