Cioffi: E’ un Cervinara da primato, dipende tutto da noi

“Dobbiamo stare calmi e proseguire questo cammino con la massima serenità mostrata finora. Bisogna tenere i piede ben saldi a terra e continuare a lavorare sempre con abnegazione e spirito di gruppo. Fare voli pindarici adesso o soffermarsi troppo sulla classifica non è il caso. Siamo appena all’inizio, la strada è lunga e tortuosa”. Fatto sta che il Cervinara è stato protagonista di una partenza sprint in campionato mai registrata nel recente passato. Il difensore, capitano e leader Simone Cioffi, cervinarese doc e beniamino della tifoseria caudina, non si lascia ammaliare dai facili entusiasmi e dal primato solitario in classifica. “Stare in vetta è una soddisfazione e fa piacere a tutti – sostiene Cioffi – ma dobbiamo fare in modo che questo primato resti sempre tra le nostre mani anche in futuro. Insisto nel dire che ci tocca lavorare duro e scendere in campo determinati e con la voglia di vincere sempre. Se la mentalità sarà questa delle prime gare allora avremo molte più chance di raggiungere traguardi importanti”. Quattro gare, tre vittorie e un pareggio (sabato scorso a Paolisi), sei gol fatti e soltanto uno subito. Anche i numeri sono dalla parte del Cervinara. “Sì, è vero, non ricordo una partenza migliore di questa da parte del Cervinara – spiega Cioffi – quindi, penso che ci siamo tutti i presupposti per fare bene. Naturalmente tutto o quasi dipende solo da noi. Abbiamo una squadra competitiva, un allenatore giovane come Cagnale che conosce il calcio e ha le idee chiare che sa fare gruppo e mettere bene la squadra in campo, e non ultimo vantiamo una tifoseria calorosa e passionale come in poche possono vantare in queste categorie. Ripeto, non manca quest’anno per tentare fino alla fine il salto di categoria diretto. Il pareggio di Paolisi? Un risultato giusto a mio modo di vedere, anche perché il Paolisi ha dimostrato di essere una gran bella squadra, molto compatta e ben messa in campo, credo che sarà la vera sorpresa del campionato”. Dal derby caudino coi giallorossi sanniti al vero derby con la vicino San Martino Valle Caudina. “E’ e resta sempre una gara insidiosa quella con il San Martino – ammette Cioffi -, del resto loro sono una squadra molto giovane nella quale militano diversi miei amici che sono sicuro ci daranno filo da torcere come giusto che sia. Ma noi siamo il Cervinara e non possiamo permetterci di perdere punti sopratutto in casa. Quindi, almeno tra le mura amiche e davanti alla nostra gente abbiamo l’obbligo di vincere sempre. Rispettiamo tutti e tratteremo tutti allo stesso modo ma non temiamo nessuno, specie quando giochiamo nel nostro fortino del Canada che oltre a rappresentare il nostro dodicesimo uomo in campo dovrà essere a tutti gli effetti il nostro vero punto di forza”.

Alessandro Savoia (areadirigore.net)