Intervista a Mister Cagnale

Il buon inizio del Cervinara fa ben sperare per il futuro i tifosi cervinaresi ma Alessandro Cagnale, tecnico della formazione caudina tiene alta la guardia perché la strada – come da lui definita – è ancora lunga e insidiosa. 

In queste tre giornate abbiamo raccolto i frutti del lavoro fin qui svolto. Non è un traguardo perché abbiamo ancora una strada lunga e piena di insidie, quindi bisogna continuare a lavorare. Conosco solo questa ricetta per poter continuare a fare bene. Sono soddisfatto e contento se vogliamo tracciare un primo bilancio. I risultati ci danno in testa alla classifica e noi non vogliamo nasconderci. Abbiamo grandi ambizioni ma senza essere presuntuosi, sapendo delle difficoltà di questo campionato”.

La squadra l’ha soddisfatta sul piano del gioco in queste prime 3 uscite?

Se vogliamo trovare il pelo nell’uovo – risponde Cagnale – nella finalizzazione dobbiamo migliorare perché nonostante le tante occasioni create siamo andati a rete solo 5 volte”.

Sabato, la capolista avrà un difficile esame da affrontare in casa del Paolisi, formazione che tra le mura amiche concede davvero poco e che gioca un buon calcio. 

“Mi aspetto una partita difficilissima, sarà un altro esame come lo è stato quello di ieri. Se vogliamo avere ambizioni come dicevo prima dobbiamo giocarcela fino in fondo. Rispettiamo l’avversario di assoluto valore però siamo chiamati a fare risultato”.

Quale soluzioni adotterà per fermare questo Paolisi che ha iniziato bene la stagione ?

“Come fermare il Paolisi non lo dirò pubblicamente – conclude il tecnico – ma sicuramente dobbiamo fermarlo guardando prima in casa nostra, facendo attenzione alle loro armi vincenti. Dovremmo essere motivati e cinici in mezzo al campo per fare risultato”.

Ionu Stefan Di Nuzzo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *